L’iniziativa lanciata da Beppe Grillo sul suo blog per per sabato 8 settembre ha raccolto 300.000 firme in tutta Italia. Lo scopo era raccogliere le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare che dice no ai politici di professione – non si può essere eletti per più di due legislature e ai condannati in Parlamento – è ineleggibile chi è stato condannato in via definitiva o a patteggiato la pena. La proposta prevede, inoltre, che i candidati siano scelti dai cittadini e non dalle segreterie dei partiti.
Il grande numero di firme raccolte – per una proposta di legge di iniziativa popolare bastano 50.000 firme – e le decine di migliaia di persone che hanno assistito al comizio-spettacolo di Grillo tenuto in Piazza Maggiore a Bologna ha smosso le acque della politica italiana innescando un dibattito in entrambi gli schieramenti.

Che ne pensi del V-Day? Clicca qui per votare

Torna alle altre news >>