Al film Il turno di notte lo fanno le stelle, diretto da Edoardo Ponti e scritto da Erri De Luca, è stato attribuito il Premio Speciale Nastri d’Argento per il cortometraggio per il cortometraggio.

Questa la motivazione del Direttivo Nazionale del Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI): "Per l’emozione e il professionismo che trasmette agli spettatori raccontando con delicatezza, anche introspettiva, una scalata che ha il sapore di una sfida personale e umana con la montagna e con la vita. In un film senza effetti speciali, la scommessa di un’antica promessa e insieme una storia di sopravvivenza, anche fisica, sempre sul filo della tensione e sull’orlo di un precipizio anche simbolico".
La premiazione si è tenuta sabato 16 marzo a Cortina d'Ampezzo, durante la serata conclusiva di Cortinametraggio. Il Premio è stato consegnato dal Presidente del SNGCI Laura Delli Colli al protagonista Enrico Lo Verso.

Il backstage del film



Il Dvd
Un uomo e una donna si sono incontrati nel reparto di terapia intensiva che precede un intervento a cuore aperto per entrambi. Si sono dati coraggio promettendosi una scalata in Dolomiti per inaugurare il secondo tempo della loro vita. Il film racconta il loro tentativo di mantenere la promessa risalendo insieme il vuoto di una parete.
Edoardo Ponti dirige in montagna e in parete Nastassja Kinski e Enrico Lo Verso che scalano senza avere mai toccato roccia prima delle riprese. Non ci sono effetti speciali. Il risultato è un prodigio di professionismo e di coinvolgimento emotivo. Julian Sands è la perfetta sponda di un rapporto a tre sul filo del precipizio.

Il libro Il turno di notte lo fanno le stelle. Una sceneggiatura. Un film. Un diario del film. Un’esperienza specialissima che vede De Luca autore d’un soggetto che si trasforma progressivamente in un progetto e in una produzione cinematografica internazionale.

Torna alle altre news >>