PROGRAMMA

Università e territori: trasformazioni urbane e impatto sociale

Intervengono
Francesco Grandi
, Responsabile Ricerca e Sviluppo Fondazione Feltrinelli
Maria Cristina Messa, Rettore Università degli Studi di Milano-Bicocca
Giovanna Iannantuoni, Rettore Università degli Studi di Milano-Bicocca in carica dal 1 ottobre 2019

Presentano la collana di libri:
Enrica Amaturo, Università di Napoli Federico II
Giandomenico Amendola, Università di Firenze
Antonietta Mazzette, Università degli Studi di Sassari
Alfredo Mela, Politecnico di Torino
Silvia Mugnano, Università degli Studi di Milano-Bicocca
Francesca Zajczyk, Università degli Studi di Milano-Bicocca

Modera
Giangiacomo Schiavi, Corriere della Sera


Parole su Milano e Francesca Zajczyk
L’incontro sarà anche occasione per ripercorrere la carriera di Francesca Zajczyk e il suo impegno per la città di Milano

Marilena Adamo
Alberto Meomartini
Enzo Mingione
Giampaolo Nuvolati

Light dinner con catering associato alla Fondazione Feltrinelli

Organizzazione: Università di Milano-Bicocca

L’evento si aprirà con rappresentanti istituzionali di Milano che si soffermeranno ad approfondire le trasformazioni urbane e l’impatto sociale sulla città a partire dalla loro ruolo ed esperienza professionale.

Successivamente i relatori presenteranno la lettura sociologica della città che hanno analizzato nei tre volumi:

Milano. Città poliedrica tra innovazione e sostenibilità
a cura di
Francesca Zajczyk e Silvia Mugnano

Il libro racconta come la città di Milano negli ultimi 30 anni è riuscita a trasformarsi come modello di innovazione, trasformazione e cambiamento, proponendo nel panorama italiano il cosiddetto “modello-Milano”, presentandone modalità e caratteristiche di questo nuovo rinascimento urbano.

Torino. Economia, governo e spazi urbani in una città in trasformazione,
a cura di Alfredo Mela, Daniela Ciaffi, Luca Davico, Silvia Crivello

Il volume si sofferma sui mutamenti a livello economico e occupazionale, sulle trasformazioni urbanistiche, sui cambiamenti intervenuti nella geografia sociale, nelle forme di governance urbana e di partecipazione pubblica, nella sfera culturale. 

Napoli. Persone, spazi e pratiche di innovazione,
a cura di Anna Maria Zaccaria, Enrica Amaturo

Il volume propone alcuni spaccati di questa complessità partendo dalle dinamiche socio-demografiche e dagli eventi che hanno interessato la città in questi ultimi 30 anni. I contrasti che ne segnano la storia recente sono colti attraverso le pratiche e gli attori che popolano spazi diversi.

APPROFONDIMENTO AI TESTI

Il primo cofanetto dei volumi di Rubbettino Editore Milano, Torino, Napoli: una lettura sociologica della città rientra nel progetto editoriale Sociologia delle città italiane, collana di libri di piccolo formato che combinano facilità di lettura e rigore analitico finalizzato a presentare al grande pubblico uno sguardo sociologico sui cambiamenti e le trasformazioni in atto nelle città italiane.

Tutti i volumi fanno riferimento a periodi e tematiche differenti al fine di cogliere le specificità delle città analizzate. Un’attenzione comune è, tuttavia, rivolta all’analisi dei cambiamenti della forma fisica e dell’identità delle città, così come della sua rilevanza nell’organizzazione e nelle relazioni sociali.

La scelta delle città proposte tiene conto sia dell’equilibrio geografico-sociale Nord/Sud, sia della dimensione urbana, così da offrire al lettore un quadro di insieme il più possibile ricco e completo. Di prossima uscita le pubblicazioni sulle città di Bologna, Verona e Sassari.

La collana, ideata dal Direttivo nazionale della Sezione Territorio e Ambiente dell’Associazione Italiana di Sociologia intende studiare le città offrendo una lettura della società italiana nel suo complesso. Il taglio è divulgativo ma scientificamente solido, dedicati alle città italiane di dimensioni grandi e medie.

Milano, Torino, Napoli: una lettura sociologica della città

Torna alle altre news >>