La riunificazione tedesca, la costruzione della casa comune europea sotto l’egida del trattato di Maastricht, l’urto dell’ultima grande crisi economica che ha contribuito a liberare le forze populiste sono passaggi della storia recente che ci riguardano, e non hanno impedito l’emersione di una nuova fase storica dove tornano con forza strategie di contenimento, di esclusione e discriminazione che trovano nel muro, oltre che una barriera fisica, un vessillo simbolico in Europa e negli Stati Uniti.

In collaborazione con Goethe-Institut Mailand

Con
Daniel Schulz, giornalista
Vladimiro Giacché, Centro Europa Ricerche

Modera
Mario Ricciardi, direttore de “Il Mulino”

 

Torna alle altre news >>