Messaggi chiari e brevi video di 30 secondi affidati a attori, intellettuali, imprenditori, giornalisti, personaggi dello spettacolo e dello sport. Da Romano Prodi e Mario Monti a Tito Boeri e Massimo Cacciari, da Carlo Verdone e Paola Cortellesi a Serena Dandini e Selvaggia Lucarelli. “Mondi diversi – spiega Cottarelli – perché la lettura è trasversale, non conosce steccati”. “Siamo uno dei paesi in Europa che legge meno – prosegue Cottarelli - Non è un buon segnale, bisogna cercare di cambiare. Tra i libri e la Rete ci può essere una sinergia: i social danno messaggi rapidi, i libri aiutano a sviluppare un pensiero più complesso”.

Per Feltrinelli l’autore, direttore del nuovo Osservatorio sui conti pubblici dell’Università Cattolica di Milano e membro fino al 2013 del FMI, ha scritto La lista della spesa. La verità sulla spesa pubblica italiana e su come si può tagliare (2015), Il macigno. Perché il debito pubblico ci schiaccia e come si fa a liberarsene (2016), I sette peccati capitali dell’economia italiana (2018) e Pachidermi e pappagalli. Tutte le bufale sull'economia a cui continuiamo a credere (2019).

Torna alle altre news >>