Acca Larentia. "Dalla stessa parte mi troverai". Un libro e un podcast per SEM

10 Gennaio 2024

Ogni 7 gennaio, dal 1978, in una strada del quartiere Appio Latino, a Roma, va in scena la lugubre liturgia della memoria per la destra oltranzista.  

Ogni 7 gennaio, in via Acca Larentia, una selva di braccia tese, accompagnate dall’urlo «Presente!», ricorda i camerati caduti quel giorno d’inverno di quarantacinque anni fa. Così Acca Larentia è diventata il mito fondativo del neo-fascismo italiano, il lavacro di sangue che ha tenuto a battesimo una comunità capace di attraversare il tempo oscillando dalla lotta armata dei Nuclei armati rivoluzionari – i NAR di Francesca Mambro e Valerio Fioravanti – ai palazzi del potere. 

Ma è tutto molto più complicato di come viene raccontato. E Valentina Mira squarcia il velo del silenzio, narra l’altra storia di Acca Larentia, demolisce il culto estetizzante della morte, smonta la retorica di una destra passata dal radicalismo della strada ai vertici della Repubblica, restituisce la pervicacia di quel “fascismo eterno” che alligna nella società italiana, mostra l’inconsistenza del vittimismo ostentato dai carnefici di ieri, di oggi, di sempre.      

Dalla stessa parte mi troverai è una presa di posizione, una rigorosa scelta di campo. È la storia di amore, lotta e tenacia di due donne che in tempi diversi – sotto il cielo di Roma – sono inciampate nel neofascismo e nei fatti di Acca Larentia, ne sono state segnate e hanno avuto la forza di restare in piedi.

Il libro è anche un podcast dal titolo Acca Larentia prodotto da Deepinto e SEM, e ascoltabile gratuitamente su Spotify, Apple Podcasts e su tutte le altre piattaforme.

SCOPRI IL LIBRO

VAI AL PODCAST SU SPOTIFY

VAI AL PODCAST SU I-TUNES