Descrizione

“Un uomo che è ormai entrato nel quarto secolo di vita, senza dubbio alcuno è immortale.” Michail Bulgakov

Scritto fra il 1932 e il 1933 ma pubblicato oltre vent’anni dopo la morte del suo autore a causa della censura, questo testo ripercorre la vita del drammaturgo francese dai suoi umili inizi ai successivi trionfi teatrali, senza trascurare le controversie politiche. Con una sapiente miscela di biografia e immaginazione romanzesca, l’eccentrica e satirica interpretazione di Bulgakov è capace di catturare su pagina il genio di Molière, andando ben oltre la semplice biografia. L’autore infatti “si sente talmente prossimo al protagonista della biografia che sta scrivendo da rischiare ogni momento di scivolare nell’autobiografismo”, ma riesce “con atteggiamento ironico e pieno d’affetto sempre a fermarsi a lato della scena, lasciando al suo eroe il centro del palco,” scrive Serena Prina nella sua Introduzione. Dove si ricorda inoltre come Jean-Baptiste Poquelin, in arte Molière, sia ancora oggi un personaggio avvolto dal mistero (i suoi manoscritti andarono tutti perduti), sebbene abbia segnato indelebilmente la storia del teatro del suo tempo e del tempo a venire. In comune lui e Bulgakov avevano, oltre alla grande passione per il teatro, un pungente sguardo satirico, una lucida capacità di cogliere la componente grottesca della realtà e un’onestà intellettuale che li portò, entrambi, a scontrarsi con l’ipocrisia che li circondava. Tutto ciò fa di questo libro uno dei più lucidi e appassionanti studi biografici su Molière, oltre che una splendida opera letteraria.

 

Recensioni d'autore

  • I colpi di scena non mancano, come si conviene a un grande teatrante.

  • Finalmente non più distrattamente tagliuzzato, è ricomparso in Italia un libro che il suo autore, l'immenso Bulgakov, non riuscì mai a veder pubblicato.

4 4
  • Splendida biografia d'autore.

  • Meraviglioso, ironico, disilluso e pure pieno di vitalità.

Conosci l’autore

Michail Bulgakov

Michail Afanas’evič Bulgakov (Kiev, 1891 – Mosca, 1940), scrittore e drammaturgo russo, è considerato uno dei maggiori novellisti del Novecento. Molti suoi scritti sono stati pubblicati postumi. Fu il romanzo satirico Il Maestro e Margherita, pubblicato nel 1967, quasi trent’anni dopo la sua morte, che gli assicurò fama imperitura. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” La guardia bianca (2011), Il Maestro e Margherita (2011) e Cuore di cane – Uova fatali (2011).

 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2022
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
336
Prezzo: 
12,00€
ISBN: 
9788807904097
Genere: 
Narrativa, Tascabili, Varia 
Curatore: 
Serena Prina