Devo a Marco Travaglio la seguente notizia, pubblicata ieri sull’Unità e meritevole di essere trasmessa di casa in casa, anche con il tam-tam. Il ministro Mastella ha nominato direttore generale presso il ministero di Grazia a Giustizia l’onorevole dell’Udeur, ex Forza Italia, Gianpaolo Nuvoli. È lo stesso onorevole Nuvoli che nel 1994, su carta intestata, diramò la seguente dichiarazione: ‟Qualora il procuratore Borrelli fosse condotto alla forca, io sarei in prima fila per assistere soddisfatto all’esecuzione”. Non si sa se questa dichiarazione costituisca, nel curriculum dell’onorevole Nuvoli, il titolo di merito più cospicuo riguardo alla cultura giurisprudenziale e all’autorevolezza istituzionale. Si sa solamente che il procuratore Borrelli, e il pool di Milano al completo, grazie al ministro Mastella e all’insediamento di Nuvoli, possono ufficialmente considerare chiusa la loro stagione. L’uomo che avrebbe visto volentieri Borrelli appeso a un lampione da oggi siede in via Arenula, in rappresentanza del governo di centro-sinistra. Dunque anche in rappresentanza mia e di parecchi di voi, elettori di questa maggioranza. Metaforicamente, penzoliamo anche noi assieme a Francesco Saverio Borrelli.

Torna alle altre news >>