All'inizio di aprile verranno annunciati i cinque vincitori durante la cerimonia di premiazione che avrà luogo sabato 14 giugno alle ore 18,00, nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze.
Gli autori selezionati sono:
Nadeem Aslam, Note a margine di una sconfitta, Feltrinelli
Ned Beauman, La macchina fatale, Neri Pozza
Leopoldo Brizuela, Una stessa notte, Ponte alle Grazie
Peter Carey, La chimica delle lacrime, Bompiani
Maylis De Kerangal, Nascita di un ponte, Feltrinelli
Dave Eggers, Ologramma per il re, Mondadori
Louise Erdrich, La casa tonda, Feltrinelli
Georgi Gospodinov, Fisica della malinconia, Voland
A.M. Homes, Che Dio ci perdoni, Feltrinelli
Tom McCarthy, C, Bompiani
László Krasznahorkai, Melancolia della resistenza, Zandonai
George Saunders, Dieci dicembre, Minimum Fax
Edward St. Aubyn, Lieto fine, Neri Pozza
Juan Villoro, La piramide, Gran vìa
Alejandro Zambra, Modi di tornare a casa, Mondadori

 Il Premio è uno degli eventi del Festival degli scrittori (Firenze, 12 - 14 giugno 2014): appuntamento dedicato agli autori internazionali che intende promuovere  i talenti più originali della letteratura del mondo. Il Festival nasce dall’esperienza della Fondazione Santa Maddalena, presieduta da Beatrice Monti della Corte, moglie dello scrittore mitteleuropeo Gregor von Rezzori che proprio a Santa Maddalena, sulle colline del Valdarno, ha vissuto e lavorato per più di trent’anni. Questa edizione è particolarmente importante perché festeggia il centenario di Von Rezzori, nato a Czernowitz nel 1914. Nei giorni del Festival si terranno reading, incontri, conversazioni, lectures di attori e scrittori in vari luoghi della città.

 

Note a margine di una sconfitta
Nadeem  Aslam

Nadeem Aslam

Nadeem Aslam (1966), figlio di un poeta e produttore cinematografico, è nato in Pakistan e dall’età di quattordici anni vive in Inghilterra. Ha frequentato l’Università di Manchester che ha però lasciato prima di laurearsi per mettersi a scrivere il suo primo romanzo, Season of the Rainbirds, apparso nel 1993, con il quale ha vinto prestigiosi premi. Ha trascorso poi i successivi undici anni impegnato nella stesura di Mappe per amanti smarriti, tradotto in una decina di lingue, edito nel 2004 da Feltrinelli che pubblica anche La veglia inutile (2008) e Note a margine di una sconfitta (2014).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>