Si può imparare a scrivere? Si può imparare a smontare i meccanismi che regolano la scrittura e comprendere come sviluppare un’idea in una narrazione? Proviamo?

Partendo dalla considerazione che “leggere un romanzo è come leggere l’edizione straordinaria dai sentimenti dei personaggi”, la sfida che ci lancia lo scrittore Paolo Di Paolo con questo progetto è “Mandare dei reporter nell’invisibile, dimostrando che la letteratura entra sempre nella vita”.

Guarda il video, scarica qui l’edizione straordinaria di “Una storia quasi solo d’amore”  e crea, insieme alla tua classe, il tuo giornale a partire da uno dei Classici UE Feltrinelli e dalle nostre proposte.

"Provate a vederla così. Se ogni romanzo fosse trasformato nell’edizione straordinaria di un giornale, come sarebbe la prima pagina? Come sarebbe, per esempio, quella degli amati-odiati Promessi Sposi? Il titolone da breaking news sarebbe: “Lucia Mondella è stata rapita”. E per Madame Bovary? Può essere un gioco divertente: costringe a pensare a quanti eventi – piccoli, cose da niente, o straordinari, fuori dal comune – contiene una storia d’invenzione. E non è detto, appunto, che si tratti di vicende enormi e terribili – “Raskòl’nikov è il colpevole!”,“Pinocchio si è trasformato in un somaro!”, “Gregor Samsa diventa uno scarafaggio” – ma anche di microscopici ma stupefacenti accadimenti del quotidiano. Cose come: “Vitangelo Moscarda ha scoperto che il suo naso pende verso destra”. Vi pare cosa da poco? Cambia tutto. È il dettaglio sufficiente a farci diventare – da uno – nessuno o centomila. E ancora: “Arturo Gerace ha baciato Nunziatina”. Autentica edizione straordinaria.” Paolo Di Paolo.

Inviaci il tuo tabloid per email fino al 24 maggio 2019 all’indirizzo feltrinellieditore@primaeffe.it: tutte le classi partecipanti vedranno i loro lavori pubblicati sul nostro sito e riceveranno in dono una piccola biblioteca di classe. La classe che avrà presentato il lavoro più bello, secondo una giuria presieduta dallo scrittore Paolo Di Paolo, avrà l’opportunità di venire in visita  in casa editrice, per scoprire i meccanismi che regolano la composizione di un libro.

E, in collaborazione con la Rete di scuole Incantiere, i docenti impegnati nell’iniziativa avranno la possibilità di partecipare a una giornata di approfondimento sulla lettura il 6 giugno 2019, presso la scuola capofila della rete (circolo Didattico Vincenzo Ampolo (Surbo-LE), valida come iniziativa di formazione sulla piattaforma SOFIA.

È possibile inviare il tabloid in formato .pdf, con massima libertà sulle modalità di impaginazione, sulla grafica, sul numero e l’ampiezza degli articoli.

Il tabloid può essere dedicato a un solo libro o anche a più testi, selezionati fra quelli del catalogo Classici Ue Feltrinelli o alle nostre proposte.

 

Paolo Di Paolo

Paolo Di Paolo

Paolo Di Paolo è nato nel 1983 a Roma. Finalista nel 2003 al Premio Italo Calvino per l’inedito e al Campiello Giovani, è autore dei romanzi Raccontami la notte in cui sono nato (2008), Dove eravate tutti (2011, Premio Mondello e Super Premio Vittorini) e Mandami tanta vita (2013, Premio Salerno Libro d’Europa, Premio Fiesole Narrativa e finalista Premio Strega), Una storia quasi d'amore (2016), tutti nel catalogo Feltrinelli dove, nella collana digitale Zoom, sono anche compresi gli scritti La meravigliosa stranezza di essere vivi (2012) e L'Italia del pomeriggio (2014). Per l'Universale Economica ha curato un'antologia di Piero Gobetti, Avanti nella lotta, amore mio! Scritture 1918-1926 (2016). Molti suoi libri sono nati da dialoghi: con Indro Montanelli, a cui ha dedicato Tutte le speranze (2014, Premio Benedetto Croce), con Antonio Debenedetti, Dacia Maraini, Raffaele La Capria, Antonio Tabucchi, di cui ha curato Viaggi e altri viaggi (Feltrinelli, 2010), e Nanni Moretti. Ha pubblicato tra l’altro Ogni viaggio è un romanzo (2007), per bambini La mucca volante (2014, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi) e Giacomo il signor bambino (2015; Premio Rodari), per il teatro Istruzioni per non morire in pace (2015). È tradotto in diverse lingue europee.

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>