Ricerca Autori

Autori lettera V

    Daniela Vitale

    Daniela Vitale

    Vai alla scheda >>

    Tommaso Vitale

    Tommaso Vitale

    Vai alla scheda >>

    Mario Vitali

    Mario Vitali

    Mario Vitali, docente di greco e latino al Liceo Manzoni di Milano, è autore di studi sulla filosofia del linguaggio in Platone e delle seguenti traduzioni di Platone: Cratilo (Bompiani 1989); Il sofista (Bompiani 1992). Simposio (Bompiani 1993). Inoltre: Euripide, Alcesti, Medea, Baccanti (Bompiani 1991).

    Vai alla scheda >>

    Fausto Vitaliano

    Fausto Vitaliano

    Vai alla scheda >>

    Stefania Viti

    Stefania Viti

    Giornalista, laureata in Lingua e Letteratura Giapponese all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha vissuto a Tokyo per circa dieci anni. Qui ha lavorato come editor nella rivista giapponese “amarena” e collaborato con numerose testate italiane. Si occupa di Giappone contemporaneo e i suoi articoli sono pubblicati su testate nazionali e internazionali. Segue, inoltre, progetti di comunicazione in ambito italo-giapponese. È vicedirettore della testata “ArteCibo” web-magazine in italiano, giapponese e inglese dedicato all’agroalimentare italiano d’eccellenza. È membro dell’AISTUGIA (Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi). Per Feltrinelli ha curato il volume Il Sushi uscito nella collana Real Cinema insieme al DVD Jiro e l’arte del sushi. Con Gribaudo ha pubblicato L’arte del Sushi (2015) edizione ampliata, aggiornata e illustrata del primo volume e Il sushi tradizionale (2016).

    Vai alla scheda >>

    Luigi Viva

    Luigi Viva

    Luigi Viva è nato a Roma nel 1955. Nel 1974 ha iniziato la sua attività di conduttore radiofonico in una delle prime radio private romane. Nel 1989 pubblica Pat Metheny. La biografia, lo stile, gli strumenti (Franco Muzzio Editore), volume tradotto in Francia da Filipacchi nella collana di “Jazz Magazine”.  Per Genova 2004 Capitale Europea della Cultura, scrive con Pino Petruzzelli lo spettacolo teatrale Il Viaggio di Fabrizio De André, messo in scena dal Teatro Stabile nella stagione 2004-2005. È l’ideatore e direttore del Progetto Conservatori per la realizzazione delle partiture integrali di tutta l’opera di Fabrizio De André. Tra le sue collaborazioni giornalistiche “Il Sussidiario.net”, “Raro!”, “Paese Sera”, “Ciao 2001”, “Il Tempo”, “Jam”, “Classic Jazz” e “Classic Rock”. Nel 2013 esce Pat Metheny. Una chitarra oltre il cielo (Stampa Alternativa) unica biografia esistente del grande chitarrista americano. Socio fondatore della Fondazione Fabrizio De André Onlus fa inoltre parte del comitato scientifico del Centro Studi Fabrizio De André presso il Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell'Università di Siena. Il 7 luglio 2018 a Bolzano, al Südtirol Jazz Festival, ha esordito con il nuovo reading Viva/De André. Per Feltrinelli ha pubblicato Non per un dio ma nemmeno per gioco. Vita di Fabrizio De André (2000) e Falegname di parole. Le canzoni e la musica di Fabrizio De André (2018).

    Vai alla scheda >>

    Annie  Vivanti

    Annie Vivanti

    Vai alla scheda >>

    Roberto Vivarelli

    Roberto Vivarelli

    Vai alla scheda >>

    Anna Vivarelli

    Anna Vivarelli

    Anna Vivarelli è nata a Torino dove si è laureata in Filosofia. Giornalista per la “Stampa” e la Rai, drammaturga, autrice di programmi radiofonici, ha esordito nella letteratura per ragazzi nel 1994 e da allora ha pubblicato oltre cinquanta titoli con Einaudi, Piemme, Salani e altri editori. Ha vinto due volte il premio Cento, due volte il Bancarellino e nel 2010 il premio Andersen. Per Feltrinelli Kids ha pubblicato Una capra tibetana in giardino (2019; con le illustrazioni di Giulia Sagramola).

    Vai alla scheda >>

    Siobhan  Vivian

    Siobhan Vivian

    Vivian Siobhan è nata a New York nel  1979, si è laureata in Belle Arti e si è perfezionata in scrittura creativa per ragazzi. Ha lavorato poi come editor per Alloy Entertainment e come sceneggiatrice per Disney Channel. Attualmente insegna Scrittura creativa all’università di Pittsburgh. Per Feltrinelli Up ha pubblicato La lista (2019), già tradotto in Francia, Germania, Spagna, Brasile, Grecia, Turchia.

    Vai alla scheda >>

    Stefano Viviani

    Stefano Viviani

    Vai alla scheda >>

    Ugo Volli

    Ugo Volli

    Ugo Volli, nato a Trieste nel 1948, è professore universitario e giornalista. Ha insegnato a lungo all’Università di Bologna, nel gruppo di Umberto Eco, e da una quindicina d’anni all’Università di Torino, dove dirige il Centro di ricerca della comunicazione. Ha insegnato Semiotica, Filosofi a del linguaggio, Sociologia della Comunicazione. Si è sempre occupato di comunicazione: politica, artistica, religiosa, sociale, di moda ed economica. Ha insegnato spesso all’estero. È stato insignito di vari premi, fra cui una laurea honoris causa della New Bulgarian University. Si è occupato molto di cultura industriale, collaborando con consulenze di comunicazione con varie aziende ed enti pubblici e allestendo alcune grandi mostre al Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli (Torino) sulla storia della pubblicità italiana, sui cent’anni dell’industria torinese, su Carosello. Ha scritto di teatro, comunicazione, cultura su “la Repubblica”, “L’Europeo”, “Epoca”, “l’Espresso”, “Il Mattino” e altri giornali italiani ed europei. Ha pubblicato oltre una ventina di libri da alcuni dei più importanti editori italiani, tradotti in molte lingue.

    Vai alla scheda >>

    Cristina Volpi

    Cristina Volpi

    Vai alla scheda >>

    Alessandro Volta

    Alessandro Volta

    Alessandro Volta, pediatra e padre di tre figli, è responsabile del Servizio Salute donna del Distretto sanitario di Montecchio Emilia. È istruttore regionale per i corsi di Rianimazione neonatale ed è membro della Commissione nascita della Regione Emilia Romagna. Tiene periodicamente corsi di accompagnamento alla nascita per i genitori e corsi di formazione per il personale sanitario sulla genitorialità e sul sostegno all’allattamento al seno secondo le linee guida Oms/Unicef. Autore di diverse pubblicazioni su riviste specializzate e dei volumi Apgar 12 (Bonomi, 2006), Nascere genitori (Urra, 2008), Mi è nato un papà (Feltrinelli, 2012) e Crescere un figlio (Mondadori, 2013), cura il sito web vocidibimbi.it, offrendo preziosi consigli per vivere positivamente e con serenità l’avventura di crescere un figlio.

    Vai alla scheda >>

    Voltaire

    Voltaire

    Voltaire, pseudonimo di François-Marie Arouet (Parigi, 1694-1778), contribuì a promuovere le idee illuministiche con numerose opere filosofiche, storiche, letterarie e politiche. Polemizzò con la cultura del suo tempo in nome di una ragione capace di assegnarsi nuovi compiti quali la diffusione della tolleranza religiosa, della libertà politica e della nuova scienza. Tra i suoi scritti ricordiamo le Lettere filosofiche (1734), gli Elementi della filosofia di Newton (1737), la tragedia Maometto (1742), Zadig (1747), Micro-megas (1752), Il secolo di Luigi XIV (1753), il poema satirico La pulzella di Orléans (1755), il Saggio sui costumi (1756), il Poema sul disastro di Lisbona (1756), Candido o l'ottimismo (1759), il Trattato sulla tolleranza (1763), il Dizionario filosofico (1764), la Filosofia della storia (1765). Feltrinelli ha pubblicato nei "Classici" Candido o l'ottimismo (1994; audiolibri "Emons Feltrinelli", 2012), Trattato sulla tolleranza (1995), L'ingenuo. L'uomo dai quaranta scudi (1998), La principessa di Babilonia. Le lettere di Amabed (2000), Pot-Pourri (2003) e Zadig e altri racconti filosofici (2008).

    Vai alla scheda >>

    Egi Volterrani

    Egi Volterrani

    Vai alla scheda >>

    Dario Voltolini

    Dario Voltolini

    Dario Voltolini è nato nel 1959 a Torino, dove vive. Fa parte della direzione didattica della Scuola Holden ed è co-fondatore dei blog letterari Nazione Indiana e Il primo amore – ha pubblicato con Feltrinelli: Forme d'onda (1996), 10 (2000), Primaverile (2001). Tra le pubblicazioni più recenti, ricordiamo Sotto i cieli d'Italia (con Giulio Mozzi, Sironi 2004); Il tempo della luce (Effigie 2005); Le scimmie sono inavvertitamente uscite dalla gabbia (Fandango 2006); Torino fatta ad arte (EDT 2007) e Fabio (Manni 2008).

    Vai alla scheda >>

    Kurt Vonnegut

    Kurt Vonnegut

    Kurt Vonnegut (Indianapolis, 1922 - New York, 2007) nacque in una famiglia colpita dalla Grande Depressione del ’29. Nel 1940 si iscrisse a biochimica all’università, poi andò sotto le armi e da prigioniero dei tedeschi assisté al bombardamento di Dresda. Tornato in America, ha studiato antropologia e ha fatto vari lavori fra cui il cronista, nello stato di New York. Esordisce come scrittore nel 1950 e pubblica il suo primo romanzo, Piano meccanico, nel 1952. Membro dell’American Academy and Institute of Arts and Letters, è considerato uno dei massimi scrittori di fantascienza e uno dei maggiori autori americani. Con Feltrinelli ha pubblicato: Mattatoio n. 5 (2003), da cui è stato tratto il film di Roy Hill nel 1972, Ghiaccio-nove (2003), Un pezzo da galera (2004), Piano meccanico (2004), La colazione dei campioni (2005), Le sirene di Titano (2006), Madre notte (2007), Barbablù (2007), Ricordando l’Apocalisse (2008), Guarda l’uccellino. Racconti inediti (2012), Perle ai porci (2015), Il grande tiratore (2019) e, nella collana digitale Zoom, Da tutte le strade si alzeranno lamenti (2012).

    Vai alla scheda >>

    Margarethe Von Trotta

    Margarethe Von Trotta

    Margarethe von Trotta, berlinese, figlia del pittore Alfred Roloff, si trasferisce a Parigi durante gli anni sessanta. Qui inizia a frequentare dei collettivi cinematografici, collaborando come sceneggiatrice e codirigendo alcuni cortometraggi. All’inizio, Margarethe si interessa alla recitazione, apparendo in alcuni film di registi quali Reiner Werner Fassbinder e Volker Schlöndorff, che nel 1971 diventa suo marito. Il debutto alla regia risale al 1975, con Il caso Katherina Blum, al quale prende parte anche come attrice. Tre anni dopo dirige Il secondo risveglio di Christa Klages (1978) presentato al Festival internazionale del cinema di Berlino, dove si aggiudica un premio. Famosa per il suo lavoro su personaggi femminili molto forti, Margarethe diventa con gli anni il simbolo della cinematografia femminile tedesca, e uno dei personaggi di spicco del New German Cinema degli anni settanta e ottanta. I suoi maggiori successi sono Anni di piombo (1981), Leone d’Oro a Venezia, Lucida follia (1983), Rosa Luxemburg (1986), Palma d’Oro a Cannes come migliore attrice per Barbara Sukowa, e La promessa (1995). Nel 2009 è uscito Vision e con Feltrinelli "Film Festival" Hannah Arendt (dvd + libro; 2014).

     

    Vai alla scheda >>

    William Voors

    William Voors

    William Voors, assistente sociale americano, da oltre vent'anni svolge attività di consulenza per le scuole, e si è occupato in modo particolare del tema del bullismo. Ha tenuto seminari di psicologia, ha addestrato terapeuti e ha fatto da istruttore sul campo per l'Università dell'Indiana. Vive a Fort Wayne, nell'Indiana.

    Vai alla scheda >>

    Carol Vorderman

    Carol Vorderman

    Vai alla scheda >>

    Lisa Immordino Vreeland

    Lisa Immordino Vreeland

    Lisa Immordino Vreeland, moglie del nipote di Diana, Alexander Vreeland, lavora nel campo della moda. Ha cominciato la sua carriera facendo la direttrice delle pubbliche relazioni di Polo Ralph Lauren Italia, prima di lanciare personalmente due noti marchi come Pratico e Mago, di cui è stata anche designer. Ha esordito alla macchina da presa con Diana Vreeland. L’imperatrice della moda (Feltrinelli “Real Cinema”, 2013).

    Vai alla scheda >>