Ricerca Autori

Autori lettera M

    Paolo Mauri

    Paolo Mauri

    Vai alla scheda >>

    Andrea Maurizi

    Andrea Maurizi

    Vai alla scheda >>

    Giulia Mauro

    Giulia Mauro

    Vai alla scheda >>

    Ezio Mauro

    Ezio Mauro

    Ezio Mauro, direttore della “Stampa” dal 1992 al 1996 e di “Repubblica” dal 1996 al 2016, ha scritto La felicità della democrazia con Gustavo Zagrebelsky (Laterza, 2012), Babel con Zygmunt Bauman (Laterza, 2016), L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (Feltrinelli, 2017) e L’uomo bianco (Feltrinelli, 2018).

    Vai alla scheda >>

    Laurent Mauvignier

    Laurent Mauvignier

    Nato a Tours nel 1967, Laurent Mauvignier è uno degli scrittori francesi più apprezzati dal pubblico e dalla critica. Ottenuta la laurea in arti plastiche presso la Scuola delle belle arti nel 1991, fa il suo esordio nello stesso anno con il suo primo romanzo per le Éditions de Minuit. Ha all’attivo sette romanzi, tra i quali Apprendre à finir (Les Éditions de Minuit, 2000; Prix Wepler e Prix Inter 2001) e Dans la foule (Les Éditions de Minuit, 2006; Prix Fnac). Con Feltrinelli ha pubblicato Degli uomini (2010), Storia di un oblio (2012; poi messo in scena presso il teatro de La Comédie-Française nell’aprile del 2012), Intorno al mondo (2016) e Continuare (2018).

    Vai alla scheda >>

    Ilaria Mavilla

    Ilaria Mavilla

    Ilaria Mavilla ha realizzato cortometraggi, scrive per il teatro e per il cinema. Feltrinelli ha pubblicato Miradar (2012), la sua prima opera narrativa, vincitrice del concorso nazionale Ilmioesordio 2011, indetto dal Gruppo editoriale L’Espresso e dalla Scuola Holden.

    Vai alla scheda >>

    Sharon Maxwell

    Sharon Maxwell

    Sharon Maxwell, psicologa americana, ha trattato la questione della sessualità nell’adolescenza anche alla radio e alla televisione, e ha tenuto conferenze con genitori, nelle scuole e presso organizzazioni religiose su tematiche legate al sesso. Feltrinelli ha pubblicato È ora di parlarne (2009).

    Vai alla scheda >>

    Chhaya Mayank

    Chhaya Mayank

    Mayank Chhaya, giornalista, è un commentatore molto apprezzato delle questioni del Sud Asiatico per l’Indo-Asian News Service, con sede a New Delhi (India). È autore di numerosi articoli su India, Pakistan, Sri Lanka e Stati Uniti. Dirige il sito di news e attualità www.dailysub.com. Feltrinelli ha pubblicato Dalai Lama. uomo, monaco, mistico. Biografia autorizzata (2014).

    Vai alla scheda >>

    Léna Mazilu

    Léna Mazilu

    Vai alla scheda >>

    Carlo Mazzacurati

    Carlo Mazzacurati

    Carlo Mazzacurati (Padova, 1956-2014), regista, sceneggiatore e attore, è stato presidente della Fondazione Cineteca di Bologna e ha vinto il Leone d’argento a Venezia nel 1994 con Il Toro. Dopo il suo primo film, Vagabondi (1980, vincitore al Filmmaker Doc 1983), si è anche dedicato alla sceneggiatura, collaborando alla scrittura di film italiani di successo, come Marrakech Express di Gabriele Salvadores, Fracchia contro Dracula di Neri Parenti e Domani accadrà di Daniele Lucchetti. Con Notte italiana (1988, prodotto dalla Sacher Film di Nanni Moretti) si aggiudica il Nastro d’Argento e il Ciak d’oro e con Il prete bello, tratto dal romanzo di Goffredo Parise, vince al Festival di Annecy. Nel 1992 presenta con successo al Festival di Venezia Un’altra vita. Altre sue opere importanti sono Vesna va veloce (1996), La lingua del santo (2000), La giusta distanza (2007), La Passione (2010). Nel 2013 ha ricevuto il Gran Premio Torino. In questa occasione ha presentato l’ultima sua opera, La sedia della felicità (in sala nel 2014). Feltrinelli pubblica il suo documentario Medici con l’Africa (2014) insieme al volume che raccoglie, attorno al film, scritti di Niccolò Ammaniti, Ilvo Diamanti, Niccolò Fabi, Marco Paolini Claudio Piersanti, Paolo Rumiz, don Luigi Mazzuccato.

    Vai alla scheda >>

    Ettore Mazzali

    Ettore Mazzali

    Ettore Mazzali (1914-1993) ha insegnato Letteratura italiana nelle Università di Bologna e Belfast. Autore di numerose monografie e di studi critici, ha tradotto e curato per i Classici Feltrinelli Il diavolo nella bottiglia e altri racconti (1992) di Robert Louis Stevenson e ha introdotto e curato Mandragola. Clizia (2008) di Niccolò Machiavelli.

    Vai alla scheda >>

    Ilaria Mazzarotta

    Ilaria Mazzarotta

    Ilaria Mazzarotta, romana, vive a Milano. È scrittrice, giornalista, blogger, autrice radiofonica, cuoca, compagna, mamma e figlia: da leggere in ordine sparso. Foodblogger da anni, foodwriter a tempo pieno, ha scritto due romanzi con ricette dedicati alla coppia e alla famiglia per Kowalski: Due cuori e un fornello e Due cuori e una culla. Per Gribaudo ha già pubblicato Comfort Foodie (2013). Collabora con aziende food, di alcune è social media manager, e per molte realizza showcooking e consulenze. Dalla sua prima edizione, organizza la Festa della Rete (ex Blogfest) e il Foodcamp di Milano con Paola Sucato. È tra i fondatori di the Breakfast Review. Partecipa inoltre all’organizzazione di vari eventi gastronomici.

    Vai alla scheda >>

    Mark Mazzetti

    Mark Mazzetti

    Mark Mazzetti (1974) ha vinto il premio Pulitzer per i suoi reportage dal Pakistan e dall’Afghanistan. Scrive di politica internazionale sul “New York Times”. Con Feltrinelli ha pubblicato Killing machine. Come gli Usa combattono le loro guerre segrete (2014).

    Vai alla scheda >>

    Giuseppe Mazzini

    Giuseppe Mazzini

    Giuseppe Mazzini, nato a Genova nel 1805, patriota, scrittore, uomo politico, fu uno dei maggiori protagonisti del Risorgimento italiano. Si laureò in Filosofia e in diritto, quindi si unì all’organizzazione segreta della Carboneria nel 1827. Per la sua attività rivoluzionaria fu costretto all’esilio. Si stabilì a Marsiglia nel 1830 e vi fondò una nuova associazione politica, la Giovine Italia, la cui parola d’ordine era “Dio e popolo” e il cui progetto politico era quello di uno stato unitario, libero, indipendente, democratico e repubblicano; pubblicò anche il periodico omonimo tra 1832 e 1834 per diffondere il proprio programma. Dopo lo scioglimento dell’organizzazione a causa della repressione poliziesca, Mazzini si trasferì in Svizzera e nel 1834 vi fondò l’organizzazione internazionale Giovine Europa, che raggruppava le associazioni nazionali con l’obiettivo di creare un’alleanza rivoluzionaria democratica dei popoli europei. Obbligato a lasciare anche la Svizzera, fu a Londra, dove ricostituì la Giovine Italia (1837) e fondò l’Unione degli operai italiani (1840), e a Parigi, dove fondò l’Associazione nazionale italiana (1848). Nel 1849, fu membro del triumvirato della Repubblica romana; al suo cadere dovette riparare di nuovo in Svizzera e a Londra, dove costituì il Comitato centrale democratico europeo e successivamente fondò il Partito d’azione (1853) e la rivista “Pensiero e azione” (1858). Fu contrario all’unificazione del Regno d’Italia sotto l’egemonia piemontese e sostenne la necessità di una costituente eletta a suffragio universale. Favorì la costituzione delle società di mutuo soccorso e collaborò alla fondazione della Prima Internazionale (1864), ma se ne allontanò per il prevalere di anarchici e socialisti. Dopo altri tentativi insurrezionali falliti, morì a Pisa nel 1872. Delle opere di Mazzini, oltre all’epistolario, ricordiamo: D’una letteratura europea (1829), Del dramma storico (1830), Ai poeti del secolo XIX (1832), Fede e avvenire (1835), Byron e Goethe (1840), Genio e tendenze di Thomas Carlyle (1843), Pensieri sulla democrazia in Europa (1852), Doveri dell’uomo (1860). Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Pensieri sulla democrazia in Europa (2005).

    Vai alla scheda >>

    Silvana Mazzocchi

    Silvana Mazzocchi

    Silvana Mazzocchi è nata e lavora a Roma. Scrittrice e firma storica de “la Repubblica”, tra le sue opere ricordiamo Mostro da niente (Baldini&Castoldi 1993), Vite d’azzardo (Sperling & Kupfer 2002), Mi gioco la vita. Mal d’azzardo: storie vere di giocatori estremi (Dalai Editore 2005). Ha collaborato con Andrea Purgatori per Il bello della rabbia (Dalai editore 1997), con Enrico Bellavia per Iddu. La cattura di Bernardo Provenzano (Dalai Editore 2006) e con Patrizia Pistagnese per L’amore crudele (Dalai Editore 2009). Per Feltrinelli ha ripubblicato in una nuova edizione, nella collana digitale Zoom Macro, Nell’anno della tigre. Storia di Adriana Faranda (2015).

    Vai alla scheda >>

    Pier Maria Mazzola

    Pier Maria Mazzola

    Vai alla scheda >>

    Emanuela Mazzonis

    Emanuela Mazzonis

    Emanuela Mazzonis è curatrice di arte contemporanea a Milano dove vive e lavora. Nel 2012 ha collaborato alla mostra Addio Anni ’70 a Palazzo Reale, Milano. Nel 2011 ha coordinato la mostra di Julian Schnabel al Museo Correr di Venezia. Dal 2005 al 2011 ha lavorato per tutte le mostre della Fondazione François Pinault a Venezia, la mostra di riapertura di Palazzo Grassi Where Are We Going (2006), The François Pinault Collection, A Post-Pop Selection (2006), Sequence 1 (2007), Italics (2008), la mostra inaugurale di Punta della Dogana Mapping The Studio (2009), The World belongs to you (2011). Nel 2010 ha coordinato la mostra For The Love of God di Damien Hirst a Palazzo Vecchio a Firenze. Per Feltrinelli ha curato insieme a Francesco Bonami The sea is my land (2013).

    Vai alla scheda >>

    Martina Mazzotti

    Martina Mazzotti

    Vai alla scheda >>

    Lavinia Mazzucchetti

    Lavinia Mazzucchetti

    Vai alla scheda >>

    Katia Mazzucco

    Katia Mazzucco

    Vai alla scheda >>

    Andrew McAfee

    Andrew McAfee

    Andrew McAfee è ricercatore capo del Mit Center for Digital Business. Per Feltrinelli ha pubblicato La nuova rivoluzione delle macchine. Lavoro e prosperità nell’era della tecnologia trionfante (2015; con Eric Brynjolfsson).

    Vai alla scheda >>

    Fiona McAuslan

    Fiona McAuslan

    Fiona McAuslan è autrice - insieme a Matt Norman - della Feltrinelli Rough Guide dedicata a Cuba (2014). Ha visitato l'isola per la prima volta nel 1995, trascorrendovi un anno a studiare spagnolo e storia cubana all’Università dell’Avana, percorrendola in lungo e in largo e cercando di imparare la salsa. Continua a visitarla con regolarità, ma fa base a Londra dove lavora come giornalista.

    Vai alla scheda >>

    Barbara McCrea

    Barbara McCrea

    Barbara McCrea è nata nello Zimbabwe e ha insegnato letteratura africana all’Università del Natal. Ha vissuto a Londra per quindici anni, lavorando alle Rough Guides di Zimbabwe, Sudafrica e Città del Capo, prima di far ritorno in Africa meridionale. Dalla sua casa si vedono le balene, i surfisti e le montagne di Città del Capo.

    Vai alla scheda >>

    Mary Mc Donagh Murphy

    Mary Mc Donagh Murphy

    Vai alla scheda >>

    Michael McGuinness

    Michael McGuinness

    Michael McGuinness è pittore, disegnatore e art director.

    Vai alla scheda >>

    William McIlvanney

    William McIlvanney

    William McIlvanney (1936-2015) è considerato uno tra i maggiori scrittori scozzesi contemporanei, autore di romanzi, poesie, saggi e articoli giornalistici grazie ai quali ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Figlio di un minatore, si è laureato all'Università di Glasgow e per quindici anni ha fatto l'insegnante d'inglese prima di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Tra i suoi romanzi, The Big Man (Tranchida, 2003) ha avuto una trasposizione cinematografica con protagonista Liam Neeson e con le musiche di Ennio Morricone. Feltrinelli ha pubblicato i volumi della serie dedicata all'ispettore Jack Laidlaw, premiati con il prestigioso Crime Writer Association Macallan Silver Dagger for Fiction: Come cerchi nell'acqua (2013; Ue, 2014), Il caso Tony Veitch (2014) e Strane lealtà (2016).

    Vai alla scheda >>

    Hilary McKay

    Hilary McKay

    Hilary McKay, autrice molto affermata in Inghilterra, è considerata (insieme a Polly Horvath e a Sharon Creech) una delle migliori scrittrici contemporanee. Ha vinto molti premi letterari per bambini tra i quali lo Smarties e il Guardian Award. In Feltrinelli Kids: Le sorelle Conroy (2003), Le Conroy sognano l'Africa (2004), Amore a casa Conroy (2005), L'angelo di Saffy (2006), La stella di Indaco (2008).

    Vai alla scheda >>

    Sally McLaren

    Sally McLaren

    Sally McLaren si occupa e scrive di argomenti giapponesi su riviste del posto e intenrazioni da oltre vent'anni; ha contribuito a quattro edizioni della Rough Guide deidcata al Giappone. Ha visitato ogni angolo del paese ma ama in particolare il Kansai per la sua eccellente tradizione gastronomica, i favolosi "onsen" e le sue antiche feste.

    Vai alla scheda >>

    Ian McMahan

    Ian McMahan

    Ian McMahan, psicologo dello sviluppo, ha scritto sulle più autorevoli riviste accademiche circa le sue ricerche sui bambini. Ha vinto il premio James McKeen Cattell, riconosciutogli dalla New York Academy of Sciences, e ora è professore emerito di Psicologia al Brooklyn College, The City University of New York. In veste di scrittore, ha pubblicato saggi e romanzi per adulti e bambini, spaziando dai mystery per bambini ai racconti storici. Per Urra ha pubblicato insieme a Michael Terman L’orologio della salute. Migliorare sonno e umore per vivere meglio con la cronoterapia (2013).

    Vai alla scheda >>

    Ann B. McNaught

    Ann B. McNaught

    Vai alla scheda >>

    Steve McQueen

    Steve McQueen

    Steve McQueen, nato a Londra nel 1969, ha studiato al Chelsea College of Art and Design e al Goldsmiths College; lasciato quest’ultimo nel 1993, ha frequentato la Tisch School di New York. Tra le sue prime pellicole, Bear (1993) e Deadpan (1997). Nel 1999, con la sua mostra di sculture e fotografie presso il London Institute of Contemporary Arts, si è aggiudicato il Turner Prize. Nel 2007 espone le proprie opere alla 52a Biennale di Arti visive di Venezia. Nel 2009 espone nuovamente alla 53a Biennale di Arti visive di Venezia, all’interno del padiglione britannico, proponendo un film che vede protagonisti proprio i Giardini di Venezia (dove si tiene parte dell’esposto della Biennale), ritratti nel periodo meno chiassoso, evidenziando perciò la discrepanza tra i sei mesi che ogni due anni vedono quella zona protagonista, e i rimanenti diciotto, dove resta la desolazione. Per “Laeffe Film Festival”, Shame + Hunger (2013). Nel 2014 esce 12 anni schiavo, con Chiwetel Ejiofor.


     

    Vai alla scheda >>

    Neil McQuillian

    Neil McQuillian

    Neil McQuillian è stato un editor e ha aggiornato numerose Rough Guides; ha anche scritto come autore le Wallpaper City Guides di Liverpool e di Manchester, oltre a scrivere di viaggi per varie testate, tra cui l’Independent, il Telegraph e il Sunday Times Travel Magazine.

    Vai alla scheda >>