Ricerca Autori

Autori lettera M

    Carlo Mininni

    Carlo Mininni

    Carlo Mininni, 38 anni, agronomo, ex ricercatore nell’ambito dell’orticoltura, da sempre appassionato di erbe spontanee. Sono cofondatore dell’associazione Ortinnova con cui ho contribuito all’introduzione in Italia dei micrortaggi. Dal 2016 sono imprenditore agricolo e amministratore di Ortogourmet, azienda di produzione e commercializzazione di micrortaggi, fiori e foglie commestibili.

    Vai alla scheda >>

    Anna Mioni

    Anna Mioni

    Vai alla scheda >>

    Ettore Miraglia

    Ettore Miraglia

    Ettore Miraglia (Milano, 1966), giornalista del “Corriere della Sera” e della “Gazzetta dello Sport”, si è sempre interessato degli sport olimpici. In precedenza ha scritto, sempre di sport, per “Il Giorno”, e poi è passato alla tv: per Eurosport ha commentato per dieci anni gli sport della piscina in occasione delle più importanti manifestazioni internazionali. Gli stessi sport ha seguito anche per Sportitalia, dove ha curato le news per sette anni. Per Feltrinelli ha pubblicato L'importante è vincere. Da Olimpia a Rio de Janeiro (con Eva Cantarella; 2016).

    Vai alla scheda >>

    Nissim Mishal

    Nissim Mishal

    Nissim Mishal è un noto giornalista televisivo israeliano, vincitore di premi di giornalismo, conduttore di talk-show in televisione e autore di saggi sulla storia di Israele. Feltrinelli ha pubblicato Mossad. Le più grandi missioni del servizio segreto israeliano (con Michael Bar-Zohar; 2012, 2014).

    Vai alla scheda >>

    Yukio Mishima

    Yukio Mishima

    Yukio Mishima, considerato uno dei massimi scrittori giapponesi, nasce a Tokyo nel 1925 e muore suicida nel 1970. Feltrinelli ha pubblicato le sue opere di maggior successo: La voce delle onde (1961), Il padiglione d’oro (1962), Dopo il banchetto (1964), Confessioni di una maschera (1969), Trastulli di animali (1983), Lezioni spirituali per giovani Samurai (1990), La foresta in fiore (1991), Musica (1993), la tetralogia Il mare della fertilità, con Neve di primavera (2009), A briglia sciolta (2010), Il Tempio dell’alba (2011) e La decomposizione dell’angelo (2012), Colori proibiti (2009), Il sapore della gloria (2010), La scuola della carne (2013) e, nella collana digitale Zoom, Diario di preghiere (2013). Feltrinelli ha inoltre pubblicato Le ultime parole di Mishima, una doppia intervista di due celebri critici letterari giapponesi, Furubayashi Takashi e Hideo Kobayashi (2001).

    Vai alla scheda >>

    Eleonora Missana

    Eleonora Missana

    Eleonora Missana (1965) vive e lavora a Torino. Dottore di ricerca in Filosofia, svolge attività di ricerca in modo indipendente collaborando con varie istituzioni universitarie e centri di ricerca in Italia e in Francia, insegna filosofia e storia nei licei torinesi, è traduttrice dal francese di opere di saggistica. Per Feltrinelli ha tradotto L’epoca delle passioni tristi (2003) di Miguel Benasayag e Gérard Schmit e ha curato il volume Donna si diventa. Antologia del pensiero femminista (2014). È redattrice di “Tròpos. Rivista di ermeneutica e critica filosofica” diretta da G. Vattimo e G. Chiurazzi.

    Vai alla scheda >>

    Marco Missiroli

    Marco Missiroli

    Marco Missiroli è nato a Rimini nel 1981. Con il suo romanzo d’esordio, Senza coda (Fanucci, 2005; Feltrinelli, 2017), ha vinto nel 2006 il premio Campiello Opera prima. Per Guanda ha pubblicato Il buio addosso (2007), Bianco (2009; premio Comisso e premio Tondelli) e Il senso dell’elefante (2012; premio Selezione Campiello 2012, premio Vigevano e premio Bergamo) e per Einaudi Fedeltà (2019). Con Feltrineli ha pubblicato Atti osceni in luogo privato (2015; Premio Mondello 2015). È tradotto in Europa e negli Stati Uniti. Scrive per il “Corriere della Sera”.

    Vai alla scheda >>

    Jack Mitchell

    Jack Mitchell

    Jack Mitchell, canadese, è appassionato e studioso di materie classiche. Oltre a fare lo scrittore, insegna al College Holy Cross di Toronto. Con Feltrinelli ha pubblicato 63 a.C. Congiura a Roma (2009) e Il canto del mare (2011).

    Vai alla scheda >>

    Kevin D. Mitnick

    Kevin D. Mitnick

    Kevin D. Mitnick è ritenuto il più abile hacker del mondo. È stato confinato per molto tempo agli arresti domiciliari con l'incredibile divieto di collegarsi alla rete e usare il computer. La sua prima violazione della rete militare del North American Defense Command (NORAD) risale al 1982, e ispirò la sceneggiatura del film War Games. Nel 1992 si diede alla clandestinità dopo aver attaccato il sistema di voice-mail della Pacific Bell, una delle maggiori telco del mondo. Sotto lo psedudonimo di "Condor" continuò ad hackerare, colpendo tra gli altri i sistemi di Motorola, Nokia, Fujitsu, Novell, Nec, Colorado SuperNet, Sun Microsystems e della University of Southern California, causando danni per 80 milioni di dollari. È stato arrestato nel 1995 dopo aver penetrato il computer dell'esperto di sicurezza Tsutomu Shimomura, che gli aveva lanciato una sfida. Dopo 5 anni di carcere è stato rilasciato. Attualmente è consulente per la sicurezza informatica di varie corporation, ma il suo mito non accenna a tramontare. Con Feltrinelli ha pubblicato L’arte dell’inganno. I consigli dell’hacker più famoso del mondo (con William L. Simon; 2003), L’arte dell’intrusione (con William L. Simon; 2006), L'arte dell'hacking (con William L. Simon; 2006, 2014) e Il fantasma della rete. La vera storia dell'hacker più ricercato del mondo (con William L. Simon; 2014).

    Vai alla scheda >>

    Martin Mittelmeier

    Martin Mittelmeier

    Martin Mittelmeier insegna Letteratura tedesca contemporanea all’Università di Colonia e lavora nell’editoria. Dal 2012 dirige Eichborn Verlag (Bastei Lübbe). Feltrinelli ha pubblicato Adorno a Napoli. Un capitolo sconosciuto della filosofia europea (2019).

    Vai alla scheda >>

    Ladislao Mittner

    Ladislao Mittner

    Vai alla scheda >>

    Yoshifumi Miyazaki

    Yoshifumi Miyazaki

    Yoshifumi Miyazaki è un professoreuniversitario, ricercatore e direttore del Centerfor Environment, Health and Field Sciences della Chiba University. Ha pubblicato diversi libri sugli effetti e sui benefici della forestaterapia, e il concetto è in larga diffusione (il governo giapponese ha creato decine di centridi terapie forestali). Nel 2000 Yoshifumi ha ricevuto il premio del Ministerodi agricoltura, silvicoltura e pescaper aver chiarito e diffuso i benefici per la salute che provengono dal legno e dai bagni nella foresta, e successivamente un premio dalla Società Giapponese di Fisiologia Antropologica nel 2007.

    Vai alla scheda >>

    Marina Mizzau

    Marina Mizzau

    Marina Mizzau insegna Psicologia della comunicazione all'Università di Bologna.

    Vai alla scheda >>

    Sharon  Moalem

    Sharon Moalem

    Sharon Moalem, medico e pluri-premiato scienziato americano, è un esperto di fama internazionale nel campo delle malattie rare, la neurogenetica e le biotecnologie. Il suo lavoro riunisce la scienza dell’evoluzione, la genetica, la biologia e la medicina, arrivando a spiegare come funziona il corpo umano in modi nuovi e affascinanti. Ha cofondato due aziende e ottenuto diciannove brevetti per le sue invenzioni nel settore delle biotecnologie. È autore bestseller del “New York Times” e la sua ricerca ha trovato ampio spazio sui più importanti media americani (“Dr. Oz – Radio Show, The Oprah Magazine, The Daily Show with Jon Stewart, The Today Show, Cnn , “New York Times” e “New Scientist”). Per Feltrinelli ha pubblicato L’eredità flessibile. Quello che i nostri geni fanno a noi e quello che noi facciamo ai nostri geni (2015).

    Vai alla scheda >>

    Federico Moccia

    Federico Moccia

    È autore per la televisione e sceneggiatore per il cinema. Tre metri sopra il cielo (2004), il suo primo romanzo, pubblicato da Feltrinelli, ha superato la soglia di un milione di copie vendute diventando il caso letterario del 2004, vincitore del premio Torre di Castruccio, sezione Narrativa, e del premio Insula Romana, sezione Giovani adulti. Con Feltrinelli ha pubblicato anche Ho voglia di te (2006, premio Città di Padova), 3MSC. Emozioni e sogno (2007)e Amore 14 (2008); con Rizzoli, Scusa ma ti chiamo amore (2007), Cercasi Niki disperatamente (2007), La passeggiata (2007), Diario di un sogno (2008), Scusa ma ti voglio sposare (2009) e L’uomo che non voleva amare (2011); con Mondadori, Quell'attimo di felicità (2013). Dai suoi libri sono tratti i film omonimi Tre metri sopra il cielo (2003), Ho voglia di te (2006); dei film seguenti ha realizzato anche la regia: Scusa ma ti chiamo amore (2008), Amore 14 (2009), Scusa ma ti voglio sposare (2010), Universitari - Molto più che amici (2013).

    Vai alla scheda >>

    Bernhard Moestl

    Bernhard Moestl

    Bernhard Moestl (Vienna, 1970) è conferenziere e business-coach specializzato in consapevolezza e leadership. Ha vissuto in Asia per diversi anni e ha convissuto con i monaci del monastero Shaolin, nella provincia cinese di Henan, studiando il loro stile di vita quotidiano e i loro modelli di pensiero. Presso di loro ha imparato l’arte di combattere.Tiene seminari in contesti internazionali ed è autore di numerosi libri di successo, tra cui Kung-Fu per la vita quotidiana (Feltrinelli, 2017), Kung-Fu e l’arte di stare calmi (Feltrinelli, 2018) e Kung-fu e l’arte di passare all’azione. Supera le tue paure, agisci come uno Shaolin (Feltrinelli, 2019).

    Vai alla scheda >>

    Carlo Moiraghi

    Carlo Moiraghi

    Vai alla scheda >>

    Lucia Moisio

    Lucia Moisio

    Vai alla scheda >>

    Andrea Molaioli

    Andrea Molaioli

    Andrea Molaioli (1967), romano, ha iniziato la sua carriera come aiutoregista, lavorando con alcuni tra i più importanti cineasti italiani: Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Daniele Luchetti e Mimmo Calopresti. Nel 2007 il suo film d’esordio La ragazza del lago è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nella Settimana della Critica dove ha ricevuto il premio Pasinetti e il premio Isvema e si è aggiudicato anche dieciDavid di Donatello, tre Nastri d’Argento, quattroCiak d’Oro. Per “Le Nuvole” Feltrinelli, Il gioiellino (2011).


     

    Vai alla scheda >>

    Rosy Molari

    Rosy Molari

    Vai alla scheda >>

    Emilio Molinari

    Emilio Molinari

    Emilio Molinari è una figura storica dell'ambientalismo italiano, oltre che animatore del gruppo lombardo che portò alla chiusura della centrale elettronucleare di Caorso. Già consigliere regionale e senatore, è autore del libro Acqua: argomenti per una battaglia (Puntorosso Edizioni 2009, premio Elsa Morante). È stato presidente del Comitato italiano per un Contratto mondiale sull'acqua.

    Vai alla scheda >>

    Stephan Moll

    Stephan Moll

    Vai alla scheda >>

    Ferenc Molnar

    Ferenc Molnar

    Ferenc Molnár nacque a Budapest il 2 gennaio 1878 al n° 83 di viale József, figlio di un medico ebreo della media borghesia. Fece i suoi studi secondari nella città natale per poi trasferirsi in Svizzera, a Ginevra, dove iniziò gli studi di diritto. Lì si avvicinò alle teorie di Lombroso e cominciò a scrivere dei brevi racconti; compose anche un valzer che intitolò Printemps. Rientrato in patria cominciò a collaborare, a meno di venti anni, a uno dei più importanti giornali ungheresi del tempo, il ‟Budapest Napló” (Diario di Budapest).
    Nel 1900 pubblicò il suo primo romanzo: Az éhes varos (La città affamata). È un romanzo di argomento ebraico e il suo protagonista, Pál Orsovai, è stato definito iI"Julien Sorel ungherese". Il romanzo successivo fu Egy gazdátlan csonák története (1901) (Storia di una barca senza padrone) che racconta la storia dell'amore impossibile di una ragazzina per l'amante della madre. Nel 1907 pubblica I ragazzi di via Pál, mentre nel 1910 Liliom, il suo capolavoro teatrale che fu anche trasformato in un musical a Broadway. Molnár infatti è stato un grande autore teatrale, che venne molto rappresentato anche in Italia.
    Ferenc Molnár era un uomo molto elegante e attraente, che passava le sue estati al Lido di Venezia a corteggiare le belle donne. Non ebbe però una vita sentimentale molto fortunata: si sposò tre volte con delle donne bellissime con le quali ebbe dei rapporti molto tempestosi e infelici. Si unì alla sua fedele segretaria Wanda Bartha con la quale fuggi, per problemi razziali, nel 1939 negli Stati Uniti. Questa vicenda venne raccontata dallo scrittore nel romanzo, in parte autobiografico, Isten veled, szívem (1947) (Addio, amore mio). Wanda Bartha si tolse la vita in un albergo di New York.
    Molnár mori il 3 aprile 1952 a New York dopo essersi convertito alla religione cristiana. Ferenc Molnár faceva parte di quella borghesia ebraica assimilata come Lukács, Körmendi, e l'architetto Lechner, da lui così ben descritta nel già citato Az éces város e in Andor.

    Vai alla scheda >>

    Ferenc Molnár

    Ferenc Molnár

    Vai alla scheda >>

    Rita Monastero

    Rita Monastero

    Rita Monastero Food Stylist e Chef, insegna cucina in Italia e nel mondo e si occupa di start-up, catering, eventi aziendali. Esordisce nell’editoria nel 2009 con Lievito e Coccole di Felici Editore, seguito un anno dopo da Biscoccole. Dal 2011 è autrice di Gribaudo, con cui ha già pubblicato Pasta Madre, Il Paradiso dei biscotti, Dal forno con amore, la fortunata trilogia I Pani dimenticati, I Dolci dimenticati e I Piatti dimenticati e, infine, Il libro degli stuzzichini. Nel 2017 il volume I Piatti dimenticati è stato acquisito dalla casa editrice turca Oğlak Yayıncılık. È stata vicedirettore editoriale di una rivista di cucina, è presente con articoli e interviste su diverse testate nazionali e cura dirette radiofoniche con varie emittenti. Partecipa a note trasmissioni televisive di Rai1 e Rai3. Tutti la chiamano la LovelyCheffa, per il suo modo di relazionarsi alle persone e alla professione. LovelyCheffa® è un marchio registrato.

    Vai alla scheda >>

    Maurizio Moncagatta

    Maurizio Moncagatta

    Maurizio Moncagatta, insegnante di filosofia, ha pubblicato saggi di teoria della letteratura su riviste di estetica e critica letteraria. Per i “Classici” Feltrinelli ha curato Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli’Italiani (2007) di Giacomo Leopardi.

    Vai alla scheda >>

    Davide Monda

    Davide Monda

    Vai alla scheda >>

    Silvia Mondardini

    Silvia Mondardini

    Vai alla scheda >>

    Luigi Mondo

    Luigi Mondo

    Vai alla scheda >>

    Juan Carlos Monedero

    Juan Carlos Monedero

    Juan Carlos Monedero è professore di Scienza politica e dell’amministrazione presso l’università complutense di Madrid. Ha fatto ricerca in diverse università in Europa e America Latina e lavorato come osservatore e analista in Venezuela, Messico e Colombia. È stato responsabile del programma e del processo costituente del partito Podemos. Feltrinelli ha pubblicato Corso urgente di politica per gente decente (2015).

    Vai alla scheda >>

    John Money

    John Money

    John Money, professore di Psicologia medica e di Pediatria alla Johns Hopkins University, direttore della Psychohormonal Research Unity, fondatore della Johns Hopkins Gender Identity Clinic, ha scritto insieme alla giornalista Patricia Tucker il testo sull’identità di genere Sexual Signatures, pubblicato nel 1975 (Essere uomo, essere donna, Feltrinelli, 1980).

    Vai alla scheda >>

    Marcello Mongardo

    Marcello Mongardo

    Vai alla scheda >>