Descrizione

In un doloroso percorso scandito dal racconto di quattro matricidi, gli autori si interrogano intorno all'inesorabile abisso della vita negata. Chi uccide chi dà la vita? E perché? Condannati a oscillare tra il sogno di affetti repressi e l'ottusità di rapporti superficiali, i quattro giovani assassini sono ostaggi di insopprimibili pulsioni che diventano possibili chiavi per guidare il lettore in un devastante labirinto: il soffocamento, l'indifferenza, l'antagonismo, il rancore infinito. Figure di vittime-complici e di disperati, giovani carnefici popolano queste umane vicende dalle quali i "tecnici" si sforzano invano di estrarre il filo di un'impossibile razionalità. Quattro brevi racconti che rappresentano, con spietata lucidità, una metafora della nostra attuale deriva morale ed emozionale.

Conosci l’autore

Paolo Crepet

Paolo Crepet (Torino, 1951), psichiatra e sociologo, è un esperto nel campo della ricerca sul tentato suicidio, dell’epidemiologia psichiatrica e della psichiatria sociale. Con Feltrinelli ha pubblicato anche: Psichiatria senza manicomi. Epidemiologia critica della riforma (con Domenico De Salvia; 1982), Le dimensioni del vuoto. I giovani e il suicidio (1993; UE, 2000), Cuori violenti. Viaggio nella criminalità giovanile (1995; UE, 1998), Solitudini. Memorie di assenze (1997; UE, 1999) e I giorni dell’ira. Storie di matricidi (con Giancarlo De Cataldo; 1998; UE, 2002).

Scopri di più >>

Giancarlo De Cataldo

Giancarlo De Cataldo (1956) è magistrato, scrittore e sceneggiatore per la tv. Ha raggiunto la fama come autore nel 2002, pubblicando Romanzo criminale, da cui sono stati tratti l’omonimo film e serie tv. Con Feltrinelli ha pubblicato I giorni dellira. Storie di matricidi (con Paolo Crepet,1998; nuova edizione 2001).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 1998
Collana: 
Serie Bianca
Pagine: 
136
Prezzo: 
10,33€
ISBN: 
9788807170294
Genere: 
Saggistica