Descrizione

Salvemini, è noto, si accinse a questo lavoro all'inizio del secolo, quando dai drammatici interrogativi posti dalla complessa vita politica contemporanea volle per così dire risalire alle origini più remote di quegli eventi, al Risorgimento nazionale e alla crisi della società francese. Per questo, se in un primo tempo egli aveva accarezzato il disegno più ambizioso di "presentare al lettore il quadro di tutta la vita sociale della Francia dal 1789 al 1914," successivamente, nel corso del lavoro, il piano si ridimensionò, ed egli, limitando l'indagine agli anni 1788-1792, venne a porre l'accento soprattutto sulla prima fase della Rivoluzione, per lui allora più significativa, quella cioè in cui si operò la demolizione delle antiche strutture feudali. Movendo inizialmente dalla lettura di Tocqueville, di Taine, di Jaurès, Salvemini venne poi via via modificando nelle successive edizioni il suo testo, non solo per togliere ogni traccia di linguaggio polemico e giornalistico, ma anche per aggiungervi nuovi elementi affiorati da letture successive di Mathiez, Lefebvre, Labrousse. Eppure, nonostante manifestasse in più di un'occasione il desiderio .di rifare interamente il lavoro, l'impianto dell'opera rimase intatto: "E una meraviglia seguire una guida così intelligente e un narratore così piacevole" aveva asserito il Mathiez dopo la comparsa della seconda edizione, e Salvemini stesso ebbe a riconoscere: "quel libro è il meglio che io abbia scritto in vita mia."

Conosci l’autore

Gaetano Salvemini

Gaetano Salvemini (1878-1957), figura eminente di storico, fu animatore della resistenza al fascismo e tra i fondatori di "Giustizia e libertà".

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 1989
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
304
Prezzo: 
7,75€
ISBN: 
9788807811043
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
F. Venturi