Descrizione

Questi saggi di Tomas Maldonado si concentrano su tre questioni cruciali per comprendere i profondi mutamenti che stiamo vivendo: la cultura e il ruolo degli intellettuali, la politica di fronte alla crisi del socialismo reale, l'ambiente e la razionalità ecologica. L'autore indaga, nel primo testo, il tragitto che ha condotto dall'intellettuale tradizionalmente inteso come "uomo di lettere" e "coscienza critica della nazione" all'odierna pluralità di modelli che lasciano intravedere nuovi ruoli. Il secondo prende le mosse dagli incalzanti avvenimenti che stanno verificandosi nei paesi del "socialismo reale" e nell'intero panorama socio-politico internazionale. L'obiettivo è quello di collocare tali avvenimenti in un quadro di riferimento storico e culturale più vasto, che trascenda la contingenza, per capire quali sbocchi ci si possano attendere e quali valori debbano stare alla base di un'organizzazione sociale effettivamente rinnovata. Nell'ultimo saggio, Maldonado affronta alcune delle più rilevanti questioni ambientali, dalla democrazia nelle decisioni che riguardano l'ambiente al ruolo dei movimenti ambientalisti, dalla comunicazione ecologica all'etica ambientale, dall'antropocentrismo alle connessioni tra la possibilità concreta di risolvere i problemi ambientali e la necessità di intervenire sugli stili di vita individuali e collettivi. Ciò che caratterizza i tre scritti è la capacità di collocare argomenti di grande attualità in un contesto culturale di ampio respiro, sottoponendoli a un'analisi rigorosa, affrontandoli da angolazioni inedite e individuando prospettive percorribili e nuovi filoni di ricerca.

Conosci l’autore

Tomás Maldonado

Tomás Maldonado (1922-2018), nato a Buenos Aires, professore emerito al Politecnico di Milano dove ha insegnato dal 1985 e ha fondato il corso di laurea in Disegno industriale, è stato professore alla Hochschule für Gestaltung di Ulm dal 1955 al 1967 e rettore della stessa dal 1964 al 1966. Ha insegnato tra l’altro anche all’Università di Princeton (Usa) dal 1967 al 1970 e all’Università di Bologna dal 1976 al 1984. Con Feltrinelli ha pubblicato: Disegno industriale: un riesame (1976, 1991; UE, 2008), Il futuro della modernità (1987), Cultura, democrazia, ambiente (1990), Reale e virtuale (1992; UE, 2005), Che cos’è un intellettuale? (1995), Critica della ragione informatica (1997), Memoria e conoscenza. Sulle sorti del sapere nella prospettiva digitale (2005), l’intervista con Hans Ulrich Obrist, Arte e artefatti. Testimonianze di un percorso (2010) e Bauhaus (2019; a cura di Raimonda Riccini); ha curato inoltre il volume Tecnica e cultura (1979). Nel 2009 la Triennale di Milano ha dedicato una mostra alla sua poliedrica attività.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 1991
Collana: 
Idee
Pagine: 
160
Prezzo: 
12,91€
ISBN: 
9788807090240