Descrizione

Un vedovo e una vedova sui sessant'anni, lui tedesco originario di Danzica, lei polacca originaria della Lituania, s'incontrano a Danzica/Gdànsk nel 1989. Mentre il muro di Berlino sta per cadere e una parte di questo intrasformabile mondo si trasforma con sorprendente rapidità, nasce tra i due un'affascinante storia d'amore. II vedovo e la vedova, pensando alle proprie famiglie e a quanti si trovano nella loro identica situazione, concepiscono il progetto "conciliatore dei popoli", vale a dire rendere agibili i cimiteri - a Danzica per i tedeschi, a Vilna per i polacchi - in modo che gli ex deportati o trasferiti possano tornare, almeno da morti, nella propria terra. Grazie alla ricchezza e allo spirito imprenditoriale tedesco e grazie alla povertà polacca, la prima parte del progetto - il cimitero in Polonia per i tedeschi originari di Danzica - si concretizza prontamente. Nasce una società, il denaro corre, ben presto si sviluppa un giro d'affari e anche una minaccia politica, perché dalla Germania vogliono ormai tornare a Danzica non solo i morti ma anche i vivi. Sgomenti per le conseguenze della loro idea umanitaria, i due vedovi si ritirano dalla società... E' stato il vedovo, presunto ex compagno di scuola dell'autore, a passargli il materiale da elaborare nel romanzo, che diventa così quasi un "semplice resoconto": vengono riferiti "fatti" che non hanno niente di estremo né di atroce, ma si limitano ad indicare quasi con discrezione l'insufficienza degli umani sforzi. II tema della morte, necessariamente presente, è trattato con laico equilibrio: cruda necessità ma anche umana risposta, laddove si riesca a far sì che almeno nei luoghi della morte "la politica cessi". In realtà non cessa mai, e i sentimenti di umanità non trovano spazio: così sembra concludere il testo, più tra le righe che con proclami.

Conosci l’autore

Günter Grass

Günter Grass (Danzica 1927 - Lubecca 2015) ha raggiunto la massima notorietà con Il tamburo di latta, pubblicato nel 1959 (Feltrinelli, 1962, nuova edizione 2009). Delle sue opere successive ricordiamo: Gatto e topo (Feltrinelli, 1964, 2009), Anni di cani (Feltrinelli, 1966, 2009), Dal diario di una lumaca (Einaudi, 1974), Il Rombo (Einaudi, 1979), La Ratta (Einaudi, 1987), Il richiamo dell’ululone (Feltrinelli, 1992), È una lunga storia (Einaudi, 1998), Il mio secolo. Cento racconti (Einaudi, 1999), Il passo del gambero (Einaudi, 2002), Sbucciando la cipolla (Einaudi, 2007), Camera oscura (Einaudi, 2009), Da una Germania allaltra. Diario 1990 (Einaudi, 2012). Nel 1999 Grass ha vinto il premio Nobel per la letteratura.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 1992
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
192
Prezzo: 
15,49€
ISBN: 
9788807014420
Genere: 
Narrativa