Descrizione

Il termine libertà ricorre continuamente e con una forte connotazione positiva nel dibattito politico; tuttavia il concetto è complesso e ha molteplici valenze e implicazioni. Molti esponenti di diversa formazione culturale e politica vi fanno appello, ma quale significato sottende le loro definizioni? La questione è aperta: esistono una concezione 'positiva' e una 'negativa' di libertà; la si può pensare come definibile in modo preciso oppure come 'essenzialmente contestabile'; ci sono varie interpretazioni dei limiti, delle restrizioni, dei vincoli a essa; l'idea può essere intesa in relazione all'economia o alla dimensione esistenziale; e la sua valutazione può essere fatta in termini di collettività e classe o di individui. Passando in rassegna le opinioni dei principali teorici in lingua inglese della libertà, dagli anni sessanta a oggi, Ian Carter e Mario Ricciardi intendono chiarire, e meglio distinguere, alcune posizioni ormai consolidate e offrire ulteriori spunti di approfondimento per una discussione 'in fieri' fondamentale per la filosofia politica contemporanea.

Conosci l’autore

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 1996
Collana: 
Elementi
Pagine: 
208
Prezzo: 
14,46€
ISBN: 
9788807470073
Curatore: 
Ian Carter
Curatore: 
Mario Ricciardi