Descrizione

Quattro degli otto racconti (gli altri sono raccolti in Blues di Bay City), composti tra il 1935 e il 1941, di cui Raymond Chandler era gelosissimo e che non volle pubblicare in vita. Uscirono infatti solo postumi, nel 1964. Fece di tutto per dimenticarli, ma non certo perché fossero meno belli degli altri pubblicati. Anzi, li tenne segretissimi perché erano i più belli. In questi racconti si assiste tra l'altro alla nascita del celebre Philip Marlowe. All'inizio è un detective senza nome, poi si comincia a chiamare Carmady, quindi cambia nome e finalmente viene battezzato Marlowe, l'uomo che compie il suo lavoro con pena e disgusto, l'investigatore che ha reso celebre il suo inventore.

‟Mi trovavo a Central, che è la Harlem di Los Angeles, in uno di quei quartieri 'misti', cioè dove ci bazzicano bianchi e neri insieme. Stavo cercando un barbiere greco, un mozzicone d'uomo, un certo Tom Aleidis, la cui moglie voleva che tornasse a casa ed era disposta a spendere qualche cosetta per riaverlo. Un lavoro pacifico, dunque. Tom Aleidis non era un criminale.”

Conosci l’autore

Raymond Chandler

Raymond Chandler (Chicago, 1888 - La Jolla, 1959) dopo gli studi in Inghilterra torna in America e si stabilisce in California. Inizia a lavorare nel campo petrolifero, ma nel 1933 collabora con la rivista gialla “Black Mask” che aveva lanciato il genere poliziesco d’azione. Nel 1939 pubblica il suo primo romanzo, Il grande sonno, che ha per protagonista l’investigatore privato Philip Marlowe. Nel 1943 firma un contratto con la Paramount e comincia a lavorare per il cinema come sceneggiatore. Intanto la salute, minata dall’alcol, si deteriora e un anno dopo la morte della moglie, avvenuta nel 1954, Chandler tenta il suicidio. Iniziano i soggiorni in cliniche private per disintossicarsi. Muore prima di aver terminato l’ottavo romanzo di Philip Marlowe, The Poodle Spring Story. Feltrinelli ha pubblicato: I racconti della semplice arte del delitto (1962), Otto storie inedite (1964), Blues di Bay City (1966, edizione ampliata 1975), L’uomo a cui piacevano i cani e altri racconti (1974), Il grande sonno (1987), Addio mia amata (1988), La signora nel lago (1988), La sorellina (1989), Il lungo addio (1989), Finestra sul vuoto (1990), Ancora una notte (1990),  Vento rosso e altri racconti (2012) e, nella collana digitale Zoom, La donna nel lago (2012).
 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2007
Collana: 
Universale Economica Noir
Pagine: 
176
Prezzo: 
8,00€
ISBN: 
9788807807084
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Attilio Veraldi