Descrizione

Perché mai una donna sana di mente dovrebbe prendersi la briga di interessarsi a un uomo non più giovane e stempiato, uno che insegna scienze alle medie e che, come passatempo, stira oppure fantastica per ore su come clonare la moglie defunta? È ciò che si domanda Edward Schuyler quando, scapolo “di ritorno”, scopre che i figli hanno pubblicato un’inserzione a suo nome tra gli annunci per cuori solitari della sua rivista preferita. Rimasto vedovo a più di sessant’anni, il timido e riservato Edward è ben lungi dal sentirsi pronto a tornare sulla piazza e ad aprire il proprio cuore un’altra volta. Eppure, quando viene sommerso da lettere, telefonate e inviti, deve arrendersi all’evidenza: il mondo è pieno di donne in gamba, single e piacenti, ma un uomo in salute, gentile e “libero” è merce rara. Diviso tra il senso di colpa all’idea di voltare le spalle al proprio passato e il bisogno di tornare a sorridere al futuro, riuscirà Edward a essere di nuovo disponibile e felice? Con una scrittura elegante e la giusta dose di lievità e ironia, Hilma Wolitzer ci regala un romanzo che è, insieme, un invito a non lasciarsi sopraffare dal pessimismo e un potente inno alla vita. Una storia tenera, appassionante e molto divertente su come ritrovare la gioia e l’amore anche quando si è convinti che sia troppo tardi.

Recensioni d'autore

  • Un invito a sperare e a credere che l'amore possa esserci o tornare anche quando la giovinezza è passata. Se di amore si tratta, come tale va vissuto, dice la scrittrice, che il Boston Globe ha definito "parte del patrimonio letterario americano".

  • Chi ha mai detto che l'amore a sessant'anni e passa non può essere grande come il primo e magari migliore?

Conosci l’autore

Hilma Wolitzer

Hilma Wolitzer è nata nel 1930 a Brooklyn, New York, e vive con il marito tra Manhattan e Long Island. Ha iniziato la sua carriera letteraria con una raccolta di racconti, e in seguito ha scritto numerosi romanzi. Ha tenuto corsi di scrittura all’Università di New York, alla Columbia e all’Università dell’Iowa, dove ha avuto tra i suoi allievi Michael Cunningham. Ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il premio per la letteratura dell’American Academy of Arts and Letters, e borse di studio dalla Fondazione Guggenheim e dalla National Education Association. Feltrinelli ha pubblicato Un uomo disponibile (2013).

“I romanzi di Hilma Wolitzer sono splendide commedie sociali: anche quando raccontano separazioni e perdite, hanno sempre un lieto fine.”  The New York Times

“Hilma Wolitzer mescola il dolce e l’amaro con grande abilità e accuratezza.”  The Washington Post

“Hilma Wolitzer fa parte del patrimonio letterario americano.” The Boston Globe

“Tenero, spassoso e brillante, Un uomo disponibile ci ricorda alcune grandi verità: che il passato non passa mai del tutto, la vita è fatta per essere vissuta e i primi appuntamenti sono davvero un incubo!” O, The Oprah Magazine

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2013
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
288
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807030567
Genere: 
Narrativa 
Traduttore: 
Silvia Rota Sperti

Extra