Descrizione

La splendente semplicità, il lirismo e il delizioso umorismo che pervadono la nuova raccolta di Doris Lessing -diciotto racconti ambientati nella Londra degli anni Ottanta- saranno senz'altro una sorpresa per quei lettori che sono abituati a considerarla come una scrittrice la cui opera è normalmente fusa con la cruda intensità della sofferenza personale e politica. E' come se, facendosi ancora una volta, dopo tanto tempo, ammaliare dalla sensuale realtà di Londra, Doris Lessing si consentisse di usare un tono volutamente più leggero, insieme all'usuale perspicacia nell'osservare il mondo che la circonda. Questi nuovi racconti di Doris Lessing hanno un denominatore comune, che va oltre l'essere tutti ambientati a Londra. Sono infatti più simili a degli itinerari, lungo i quali l'autrice ci conduce alla scoperta dell'Inghilterra e degli inglesi, nel loro aspetto privato e in quello pubblico. Non esiste più, ovviamente, una popolazione omogenea quanto a mentalità e tradizione e quindi, colta mentre percorre le medesime strade, beve agli stessi caffè e passeggia negli stessi parchi; ci viene incontro un mondo inglese fatto di diverse etnie, classi, comportamenti sociali. E Londra, in questo simile a tutte le metropoli, appare allora popolata di ragazzine incinte, nuovi immigrati, mogli abbandonate, coppie appena formatesi e già in crisi, individui, insomma, che devono affrontare l'amore e la gelosia, la solitudine e la vita sociale, il sentimento filiale e parentale. Con un'insolita tenerezza, poi, Lessing punta lo sguardo sul mondo dei bambini, bambini la cui esistenza a volte appare essere solo un pretesto per giustificare il comportamento degli adulti, bambini che sembrano trovare una loro dimensione solo imitando, in modo grottesco, i grandi, bambini, che trasportati dall'emigrazione in un mondo diverso da quello in cui sono nati, sembrano ancora più fragili. Ancora una volta Doris Lessing mette in atto la sua maestria nel cogliere il mondo in cui viviamo, penetrando con l'usuale rigore descrittivo atmosfere familiari, esistenze personali percepite nella dimensione immediata del racconto.

Conosci l’autore

Doris Lessing

Doris Lessing (1919-2013) è nata a Kermanshah, in Iran, e ha vissuto fino a trent’anni in Zimbabwe (allora Rhodesia). Nel 1949 si è definitivamente trasferita in Inghilterra. Feltrinelli ha pubblicato: L’abitudine di amare (1959), Il taccuino d’oro (1964), Il diario di Jane Somers (1986), La brava terrorista (1987), Se gioventù sapesse (1988), Il quinto figlio (1988), Racconti africani (1989), L’altra donna (1991), Martha Quest (1991), Un matrimonio per bene (1992), Racconti londinesi (1993), Echi della tempesta (1994), Sorriso africano. Quattro visite nello Zimbabwe (1994), Amare, ancora (1996), Ben nel mondo (2000), Il sogno più dolce (2002), Le nonne (2004), Alfred e Emily (2008), Gatti molto speciali (2008; edizione illustrata 2017), la sua autobiografia Sotto la pelle (2019), e, nella collana digitale Zoom, Passerotti (2011). In Italia sono stati inoltre pubblicati i romanzi fantastici Pianeta 8 (Lucarini, 1989), Discesa all'inferno (Tropea, 1996; Fanucci, 2009), Mara e Dann (Fanucci, 2004), La storia del generale Dann, della figlia di Mara, di Griot e del cane delle nevi (Fanucci, 2005), Una comunità perduta (Fanucci, 2008), Un luogo senza tempo (Fanucci, 2008) e Un pacifico matrimonio (Fanucci, 2009). Ha vinto il premio internazionale Grinzane Cavour “Una vita per la letteratura” nel 2001 e il premio Nobel per la letteratura nel 2007.

 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Febbraio, 1995
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
192
Prezzo: 
7,00€
ISBN: 
9788807813061
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Grazia Gatti